Tutti i bambini, cittadini russi, adottati nella Federazione Russa dai cittadini italiani, devono essere registrati presso gli uffici consolari della Federazione Russa in Italia entro tre mesi dalla data d’ingresso in Italia.

Per registrare un minorenne adottato, gli adottanti con il minorenne devono rivolgersi personalmente al Consolato Generale previo appuntamento tramite i numeri telefonici del Consolato Generale.

Gli adottanti devono presentare al Consolato Generale i seguenti documenti:

1. il passaporto russo valido del minorenne adottato;

2. il certificato di nascita russo del minorenne adottato, rilasciato prima dell'adozione;

3. il certificato d'adozione, rilasciato dalle autorità russe;

4. il certificato di nascita russo del minorenne adottato, rilasciato dopo l'adozione;

5. il certificato di matrimonio dei genitori adottanti;

6. la decisione del tribunale russo sull'adozione;

7. i passaporti oppure le carte d'identità italiane dei genitori italiani del minorenne;

8. l'autorizzazione all'ingresso e alla residenza per adozione della Commissione per le Adozioni Internazionali italiana;

9. 2 foto del minorenne;

10. la decisione del tribunale italiano per i minorenni sull'adozione (in copia, quando sarà disponibile anche dopo la registrazione presso il Consolato Generale).

Tutti i documenti devono essere presentati sia in originale che in copia.

Se i genitori adottivi e quindi il bambino adottato cambiano la residenza all’interno della circoscrizione consolare del Consolato Generale della Federazione Russa a Palermo, l'avvenuto cambiamento di residenza deve essere notificato al codesto Consolato Generale.

Se i genitori adottivi, e quindi il bambino adottato, cambiano la residenza, trasferendosi oltre il territorio della circoscrizione consolare del Consolato Generale della Federazione Russa a Palermo, è necessario registrare il bambino adottato presso l’ufficio consolare della Federazione Russa, la cui circoscrizione consolare include il nuovo luogo di residenza.

Tariffa: gratis

Gentili visitatori, Vi chiediamo di leggere attentamente le seguenti informazioni:

- Il certificato di nascita russo del minorenne, rilasciato dopo l'adozione, è, secondo la legge russa, un documento ufficiale, che può confermare la cittadinanza russa del minorenne (nel caso di scadenza del suo passaporto russo internazionale) fino a 14 anni. Per di più, gli uffici consolari della Federazione Russa in Italia sono tenuti ad apporre un sigillo sul sopraindicato certificato di nascita ogni volta che un minorenne riceve un passaporto russo nuovo.

- Il suddetto certificato viene controllato dalla guardia di frontiera russa ogni volta che il minorenne passa la frontiera russa.

Per questo motivo, l’originale del certificato di nascita russo del minorenne adottato, rilasciato dopo l'adozione, così come l’originale del certificato d'adozione, rilasciato dalle autorità russe, non possono essere depositati da alcuna autorità italiana.

- Il passaporto russo internazionale del minorenne di solito ha validità di 5 anni a partire dalla data di rilascio. I genitori adottanti del minorenne devono rivolgersi al Consolato Generale per ricevere un passaporto nuovo nel periodo di 6 mesi prima della sua scadenza ma non più tardi dell’ultimo giorno della sua validità. In caso contrario, il Consolato Generale dovrà avviare la pocedura di controllo della cittadinanza russa del minorenne.